Orto Botanico Conservativo Francesco Busnello , I 31100 Treviso ( ultima variazione : 17.01.2010 22:57:11 )

  Dettagliata   Accesso   Animali   Piante   Prodotto


Indirizzo:
Orto Botanico Conservativo Francesco Busnello
Viale Nazioni Unite,
I- 31100 Treviso
Telefono : +39-0422/2 37 82    
Email : info@accademiatrevigiana.org
Sito web: http://www.accademiatrevigiana.org/attivita/orti/busnello.php

L’ Orto Botanico Conservativo di genomi autoctoni da frutta in via di estinzione è intitolato a Francesco Busnello, diciottenne trevigiano, primo donatore italiano di cuore. E’ situato nella periferia nord-est della città di Treviso, lungo la Strada Statale “Feltrina”, in un’area di circa 3000 mq di proprietà comunale. Di recente (2002) tale superficie è stata incrementata di ulteriori 1000 mq circa, sui quali altre specie e varietà di piante autoctone da frutta verranno messe a dimora a fini conservativi.

Nell’ Aprile del 1987, con l’inaugurazione dell’Orto, nasce il primo esempio italiano di sperimentazione finalizzata alla conservazione dei genomi da frutta. Gestito per la parte scientifica da biologi trevigiani in stretta collaborazione con docenti dell’Università di Padova, è curato, fin dalla sua inaugurazione, da un gruppo spontaneo di volontari locali. Le finalità principali si possono così sintetizzare:
* la conservazione dei genomi di quelle piante da frutto autoctone che sono in pericolo di estinzione perché, non richieste dal mercato, non sono più coltivate;
* la diffusione della consapevolezza che la loro scomparsa rappresenterebbe comunque la perdita irreparabile di parte del patrimonio genetico che ha contrassegnato per secoli e millenni il nostro territorio;
* far crescere una nuova cultura civica più attenta e rispettosa delle risorse naturali, territoriali e ambientali ancora disponibili per promuovere uno sviluppo ecosostenibile.

L’ Orto si compone di un centinaio di piante appartenenti a 24 specie diverse. Esse vengono lasciate crescere spontaneamente, senza essere sottoposte ad alcun trattamento. All’ interno dell’orto le piante sono state disposte in modo tale che quelle appartenenti alla stessa specie o genere vengano a trovarsi vicine, determinando una suddivisione dell’area in settori omogenei (ad esempio: zona del Prunus, Ficus, Corylus, ecc.)

Orario :
aperto ogni giorno



Dimensione : 4000 m2
 

 

torna all´elenco dei risultati